mercoledì 17 febbraio 2010

Nobel per la pace e criminali di guerra

14 febbraio 2010.

Da ieri l'ospedale di Emergency a Lashkar-gah, nel sud dell'Afganistan, è in attesa di ricevere le vittime dei bombardamenti delle forze anglo-americane che da due giorni colpiscono il villaggio di Marjah, situato a circa 50 km a sud ovest dal capoluogo della provincia di Helmand.
Al nostro staff è stato comunicato che decine di vittime civili in gravi condizioni non riescono ad essere trasferite agli ospedali a causa dei posti di blocco militari che impediscono anche il passaggio di vetture per il trasporto dei feriti. Ci risulta che, a questa mattina, già 6 di loro sono morti perché ne è stata impedita l'evacuazione
Tra i pochi riusciti a raggiungere l'ospedale di Emergency anche un bambino di 7 anni colpito al petto da una pallottola e immediatamente operato.
Emergency denuncia questi gravissimi crimini di guerra perpetrati dalle forze della coalizione internazionale guidate dagli Stati Uniti e chiede che venga aperto un corridoio umanitario per garantire una pronta assistenza ai feriti.

Allistante - Newsletter di Emergency - n. 6

7 commenti:

chit ha detto...

Emergency è ammirevole per quel che tenta di fare, ma l'ottusità e l'ignoranza di taluni purtroppo cancella gran parte dei loro sforzi.
E questi sono i tristi risultati di tutto ciò!

Luca ha detto...

Ma un anno fa chi esultava per l'elezione di Mr. Obama, ora Nobel per la Pace?
In Italia la sinistra (o quel che ne rimane) era euforica di questo novello Kennedy ... e ora?
La solita cocente delusione storica per analisi fuorvianti e preconcette?
Bisognerebbe valutare meglio i fatti e le persone, senza i soliti pre-giudizi radical-chic, come faceva il 'buon' Bertinotti...

Franca ha detto...

@ Luca:

Non posso far altro che ripetermi.
Evidentemente non mi segui con assiduità ed attenzione...
Dove hai letto che io ho esultato per l'elezione di Obama?

Evidentemente tu vai avanti per pregiudizi, preconcetti e frasi fatte.

Scusa la presunzione, ma io non tempo da perdere con te, per cui il nostro "dialogo" finisce qui...

Luca ha detto...

Allora non hai seguito gli sproloqui di Bertinotti su Obama e sul 'nuovo corso' americano: Brava!
p.s.- ho forse involontariamente toccato quache 'nervo' scoperto?
Evidentemente c'è stata una rimozione di comodo... o, adesso, ti dissoci da una Sinistra Arcobaleno già estinta?

Franca ha detto...

@ Luca:

Se non ne fossi a conoscenza, ti comunico che Bertinotti non fa più parte di Rifondazione Comunista.
Se devi dire qualcosa su di lui, parla con i suoi seguaci...

Ti assicuro che nervi scoperti io proprio non ne ho, fidati!

Per il resto, ti confermo quanto già detto precedentemente: fine delle trasmissioni!

Luca ha detto...

Anche Bertinotti ha abbandonato il comunismo?
E ora quanti siete rimasti in Ri-affondamento Comunista?
Pochi, mi sa...
Su con la vita!
:-)

Franca ha detto...

@ Luca:

Vedo che sei molto informato sugli argomenti di cui hai la presunzione di pontificare...