giovedì 18 settembre 2008

La terra dei fuochi



Aderisco all'iniziativa del blog Teo News e diffondo l'appello.

Il testo che segue è tratto dal sito "La terra dei fuochi".

Fuochi che non ci bruciano, ma ci avvelenano.
Ogni giorno, centinaia di "piccoli" fuochi ardono in tutta la provincia tra Napoli e Caserta. In modo particolare, nei territori dei Comuni di Giugliano, Qualiano e Villaricca. Tristemente denominati la terra dei fuochi, anche nel best seller "Gomorra".
In questo libro, lo scrittore e giornalista Roberto Saviano ci racconta la realtà! Anzi, possiamo dire con certezza che forse è stato fin troppo "buono".
Dalle riprese effettuate e dalle prove raccolte, considerata la situazione attuale, il fenomeno è ben più grave di quanto noi stessi potevamo immaginare.
Col nostro impegno, abbiamo "semplicemente" fornito e reso pubbliche le prove di tutto ciò.
In questi incendi, detti oramai roghi, si brucia di tutto. A essere dati alle fiamme sono Rifiuti Speciali. Materiali che non andrebbero bruciati e neanche gettati in strada. Tanto meno nelle campagne, in prossimità di allevamenti, frutteti e coltivazioni di ogni genere.
Questa società sembra che non abbia più nulla di civile. Ciò nonostante, voglio essere fiducioso e ottimista. Ecco perché, insieme ad alcuni amici, abbiamo dato vita a questo spazio di denuncia e informazione.
Crediamo che le centinaia di migliaia di persone che popolano i nostri territori non siano realmente consapevoli. Infatti, anche se talvolta qualcuno vede, forse, non ha idea di quanto possa essere grave e drammatica la situazione.
Tutti devono sapere, dai "buoni" ai "cattivi".
Niente al mondo può e deve giustificare quanto sta accadendo, indisturbato, proprio sotto i nostri occhi.
La mattina, come il pomeriggio. La sera, ma ancor peggio di notte. Quando il buio nasconde il fumo nero.
I roghi spesso sono piccoli. Nascosti in stradine di campagna, a volte inaccessibili.
Ecco perché tutto è contaminato.
C'è chi dice che tutto ciò non esiste, che non è vero. Ora BASTA!
E' inutile nascondersi dietro un dito. Tutto è INCREDIBILMENTE VERO.
A quanti non credono diciamo: CHI NEGA l'evidenza VUOLE il MALE della sua TERRA, dei suoi FIGLI e di QUANTI la abitano.
Omertà è complicità. Silenzio è assenso.
Anche se diversi enti già conoscono il fenomeno, per dovere civile e obbligo morale, di nuovo e per l'ennesima volta ...
a tutte le Istituzioni che ci rappresentano, amministrano e tutelano rivolgiamo l' ACCORATO APPELLO:
SI FERMI SUBITO QUESTO SCEMPIO !!!
Possiamo non bere l'acqua della terra in cui abitiamo. Possiamo pure non mangiare i prodotti della terra in cui cresciamo.
Ma l'unica cosa di cui non possiamo fare a meno, è respirare la sua aria!
La stiamo "appestando", pur non avendo industrie.
Quand'è che ci risvegliamo ??

Altroché inceneritori !

24 commenti:

Matteo L. ha detto...

Le bugie sono all'ordine del giorno, basta vedere anche l'ultimo ddl della Garfagna. Grazie per aver sostenuto e diffuso questa battaglia. Siamo in molti e la nostra voce con la calma si sta diffondendo. L'informazione libera è ciò di cui questa nazione ha bisogno!

il Russo ha detto...

Anch'io ho immediatamente aderito a quest'iniziativa, la situazione Campana viaggia fra il ridicolo di mezzi d'informazione che tacciono ed il disastroso del perpetuarsi di problemi cronici. Il guaio é che il popolino bue manco s'accorge di tutto ciò.

l'incarcerato ha detto...

è un grave problema, presto e quando avrò tempo ne parlerò!

articolo21 ha detto...

Io ho già messo il banner. Iniziativa veramente civile questa.

bruno ha detto...

Ma la munnezza da Napoli e dintorni non era magicamente scomparsa coll'avvento del cavaliere ?

Andrew ha detto...

franca mi fa piacere che anche tu hai aderito a questa iniziativa
Aderite ancora in tanti, facciamoci sentire! evviva la rete!

tommi ha detto...

son già venuto a conoscenza di questa iniziativa e l'apprezzo molto. Sapevo che anche tu saresti stata sensibile al tema.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Un plausoa anche a te Franca per averne giustamente parlato.

marina ha detto...

Quando ho letto il titolo del post mi sembrava romantico! Poi HO CAPITO L'ORRORE.
marina

giulia ha detto...

Cosa aspettarsi da chi sa solo raccontare bugie... Giulia

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Quando ci risveglieremo? Quando non avremo più niente da mengiare perchè tutto contaminato.
Spero naturalmente di no...
Ciao Franca!

Andrew ha detto...

ho parlarto del tuo blog nella radio dove lavoro, spero ti faccia piacere

ciao franca

flo ha detto...

Qui dove vivo, in Umbria, che io sappia non accadono questi episodi, forse perchè si servono dell'inceneritore per liberarsi di ogni genere di schifezza, nelle regioni più a sud invece ho avuto modo di vedere sempre incendi e roghi, direi quasi che fanno parte della quotidianità...

Antonio Candeliere ha detto...

ottima iniziativa, speriamo che venga alla luce al più presto questo scempio.

GG ha detto...

Splendido.

Tra l'altro ho visto che stai leggendo Gomorra... ti auguro sinceramente buona lettura, è un libro magnifico ed essenziale!

GG

sam ha detto...

Un sito in più da mettere nei preferiti. Grazie Franca.

Pellescura ha detto...

Che nulla venga insabbiato. E' una delle funzioni del web.

Pino Amoruso ha detto...

Già aderito ed inserito il bunner nell'area dedicata...
Buon fine settimana ;)

chit ha detto...

Finchè non si muove qualcosa tra le marionette comanderà sempre chi ne tira i fili purtroppo...

Vincenzo ha detto...

E che dico fare che siamo nella cacca fino al collo ormai? Che lo dico a fare? Tra camorra, malasanità, attacchi fascisti, xenofobia, delinquenza politica e scempi ambientali è meglio che non aggiunga altro. Sarebbe un dolore insopportabile….bye bye

Tisbe ha detto...

Oramai gli appelli sono all'ordine del giorno perché in questo paese tutto sta andando in malora. E' finita anche per la mia terra... Berlusconi ha fatto finta di ascoltare le ragioni dei sindaci irpini ma poi ha ordinato di avvelenare il granaio dell'Irpinia. La mia terra non ha nulla, la sua economia si regge sull'enogastronomia e ci stanno derubando dell'unica risorsa che abbiamo! Maledetto governo Berlusconi

riccardo gavioso ha detto...

post davvero molto interessante, vedrò di attivarmi. Tra l'altro sto finalmente leggendo anch'io il libro di Saviano e non trovo altro modo di commentarlo, se non citando la famosa frase "realtà e fantasia si assomigliano, ma quest'ultima deve essere verosimile".

una buona domenica

isline ha detto...

Ad Avellino bruciano regolarmente l'immondizia che viene accatastata nel parcheggio dello stadio (avete letto bene!) così da fare spazio ad altri rifiuti...

stellavale ha detto...

Agghiacciante.