giovedì 13 novembre 2008

Gli manca solo la pistola...

A proposito di sindaci sceriffi: ecco l'ultima trovata di Cofferati...

Sergio Cofferati chiude dalle 22 di notte 5 locali troppo rumorosi e provoca un terremoto politico nella sua Giunta. Protesta, infatti, la vicesindaco Adriana Scaramuzzino, non informata della decisione, che senza mezzi termini dice di non tollerare più «questo metodo di lavoro insopportabile». Non bastasse protestano anche gli stessi commercianti colpiti dal provvedimento che bloccano il Consiglio comunale: «Così falliamo, è un atto fascista». La nuova bufera sotto le due torri è scoppiata venerdì sera, quando Cofferati ha firmato le ordinanze di chiusura per cinque locali del "Pratello", zona storica della notte bolognese, colpevoli di schiamazzi e sforamenti negli orari. Increduli sia i comitati antirumore dei residenti che, spiegano, «ormai non ci speravamo più», sia i gestori dei locali. La vicesindaco ha alzato la voce perché da un anno e mezzo sta portando avanti proprio un progetto di confronto tra commercianti e residenti del "Pratello". Ma Cofferati non si è scomposto: «Mi preoccupa che un magistrato (la professione della Scaramuzzino prima del'ingresso in Giunta, ndr) non tenga conto delle ripetute violazioni di questi locali». Quasi una dichiarazione di sfiducia, tanto che, secondo il sindaco, «deve decidere lei se il suo punto di vista è compatibile con quello della giunta».

Da "Liberazione" dell'11 novembre 2008

27 commenti:

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

La destra ha fatto più danni del previsto...

giulia ha detto...

Non lo chiamano il sindaco sceriffo? Ciao, Giulia

Alessandro Tauro ha detto...

Vuole uscirne davvero bene dal suo mandato, devo dire. Vuole lasciare davvero un bel ricordo...
Ai cittadini bolognesi starà facendo rimpiangere anche Guazzaloca!

Crocco1830 ha detto...

Fortunatamente ha rinunciato ad una candidatura a sindaco di Bologna.
Se si fosse ricandidato avremmo potuto trovare il suo faccione a fianco del simbolo de La destra, senza troppo stupore.

BC. Bruno Carioli ha detto...

E' un metodo abbondantemente in uso nelle amministrazioni, da quando il sindaco è eletto dai cittadini, si sente un re, e considera gliassessori ( giustamente, sic rebus stantibus ) dei suoi mandatari a lui rispondenti.

marina ha detto...

SuperCoffy ha colpito ancora. Ma il confronto e la collaborazione sono passati di moda?
effetti della paternità o anima autoritaria che affiora?
marina

Romina ha detto...

Certi sindaci stanno dando il meglio di sé. D'altra parte, se qualcuno ha pensato a vietare di frugare nei cassonetti (sigh!), tutto il resto appare persino banale.

Punzy ha detto...

Ma cofferati non era stato eletto con la sinistra?

articolo21 ha detto...

Ogni sindaco si muove come crede. Cofferati, per come si è comportato, sembra un sindaco della Lega a volte. Ha rinunciato al suo mandato, è vero, ma non è detto che chi lo seguirà sarà meglio di lui. Anche perchè potrebbe essere di centrodestra...

XPX ha detto...

Argomento delicato: bisognerebbe valutare e conoscere bene la realtà della situazione prima di giudicare.

mariarubini ha detto...

... la domanda di punzy fa riflettere... :-)

un abbraccio

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

E' sicuramente un Sindaco molto "rigido"....

Forse anche un po' arteriosclerotico???

ArabaFenice ha detto...

non sono molto informata su quali siano i margini di azione di un sindaco, dove finisce la sua discrezionalità e inizia l'abuso di autorità, perciò preferisco non esprimermi in merito. Certo è che le 22, come orario, è ridicolo.

Nel mio paese queste cose succedono solo quando si tratta di quartieri dove vivono i signori della politica.

flo ha detto...

Mi sa che Cofferati s'è visto troppi film di Clint Eastwood...

Giangidoe ha detto...

Questo conferma alcune cose che mi avevano raccontato...

sam ha detto...

Cofferati non si ricandida a sindaco forse perchè sa che la città lo tromberebbe? Come ne abbiamo le pive piene di queste anime di sinistra che con gli anni diventano nere...

riccardo gavioso ha detto...

incendiari da giovani, pomposi da vecchi ;)

un buon fine settimana

il Russo ha detto...

Ma chissenefrega di Cofferati e della sua mania di chiudere i locali presto e vietare i bivacchi in giro: fra 5 mesi torna il Guazza (quello per intenderci che apriva completamente al traffico il centro storico di Bologna per intenderci) e almeno potremo di nuovo allegramente scannarci a sinistra su chi sia il più colpevole....

@enio ha detto...

il "cinese" sta usando le maniere forti come in cina ?

Angelo D'Amore ha detto...

saviano ha trasformato la cronaca in narrativa, questa in antropologia mitologica, alla fine il tutto diventera’ costume sociale come parte integrante della migliore tradizione italiana.
se ne accentuera’ l’aspetto folkloristico andando a scemare quello della denuncia.
un tempo c’era l’abbinamento pizza, spaghetti e mafia. le prossime generazioni a livello mondiale, identificheranno il nostro paese con un altro parallelismo. "italia=gomorra"
le conseguenze non tarderanno a venire e cadranno su tutti.

il Russo ha detto...

Ma vaffanculo d'Amore, di tutto cuore.
La macchietta la fanno gli utili idioti che sanno solo criticare senza costrutto, non i Saviano che vengono apprezzati in tutto il mondo.
Eccheccazzo, quando ce vo, ce vo...

tommi ha detto...

Non so, di certo le ultime scelte di cofferati sembrano quantomeno strane e fanno riflettere. ma non lo tratterei come un capro verso cui gettare tutte le nostre frustrazioni.

Vincenzo ha detto...

Condivido l'incazzatura del Russo (grande!) e aggiungo che non c'entra una mazza Saviano in questo post. Si parlava dei metodi fascisti di Cofferati di porgersi verso la sua cittadinanza....del resto è legittimo criticare chi ha le palle di esporsi in prima persona ma se tutti pensassero che fosse un imbroglione che vuole solo farsi i soldi dai libri e dai film allora non ci sarebbe motivo più di opporsi neanche contro i provvedimenti ingiusti di un sindaco....siamo proprio rovinati!

Pino Amoruso ha detto...

Decisione alquanto strana...
In questo periodo sono un pò impegnato, conto cmq di seguirti...
Buona settimana ;)

isline ha detto...

Capisco i cittadini esasperati, ma una reazione così è poco tollerabile!

Chit ha detto...

Il passaggio dal constatare un'eventuale infrazione (schiamazzi?) a punirla così duramente credo che meriti un approfondimento. Almeno quello!!

ivan ha detto...

il potere corrompe spesso anche i caratteri.