domenica 8 febbraio 2009

La voce della minoranza

E' stato distribuito in questi giorni il nuovo "giornalino" con cui la minoranza esprime il proprio parere sull'operato dell'Amministrazione comunale.
Come si può notare è firmato solamente dal Gruppo consiliare "A Sinistra" che raccoglie tutte le forze politiche collocate a sinistra del Partito Democratico.
La "scissione" è avvenuta non per nostra volontà, ma per scelta del Partito Democratico.
Evidentemente la campagna elettorale alle porte si fa sentire...
Però poi nessuno ci venga a dire che siamo noi non non cerchiamo l'unità!
D'altronde gli articoli apparsi recentemente sull'edizione locale de "Il resto del carlino" mostrano con evidenza quale sia la linea politica scelta dal PD per le elezioni amministrative, almeno nella nostra zona.
Per quanto ci riguarda, perseguiremo finchè sarà possibile la linea dell'unità e continueremo ad informare i cittadini sull'operato dell'Amministrazione.
Speriamo che il PD faccia altrettanto.

In tutti e due i campi...

P.S.
Chi vuole leggere tutto il notiziario può cliccare quiChi invece lo volesse ricevere via e-mail può chiederlo cliccando su Franca Bassani

11 commenti:

tommi ha detto...

speriamo in bene, speriamo in un'alternativa concreta. alle europee non saprei proprio chi votare!
tommi

ArabaFenice ha detto...

sono molte le cose che non vanno in QUESTO bipolarismo. Ciononostante io sono per lo sbarramento, perché peggio di questo bipolarismo c'è una miriade di partiti e partitini con tutta la confusione che ne consegue.

riccardo gavioso ha detto...

se il PD continua così, il 4% potrebbe essere un problema anche per loro ;)

Pino Amoruso ha detto...

...l'amico di Berlusconi!!!
Amarezza...

l'incarcerato ha detto...

Ovviamente non concordo con ArabaFenice, appunto perchè abbiamo una falsa alternanza che c'è bisogno di avere partiti come quelli di sinistra critici al neoliberismo...

ps Caro Riccardo Gavioso, io me lo auguro...

Crocco1830 ha detto...

Speriamo davvero in un rischio di non superamento della soglia del 4% da parte del PD.
Forse si potrebbe ricominciare a costruire un'opposizione alle destre.

duccio ha detto...

Cavolo, non ce la faccio più. Voglio la sinistraaaaaa !!!
;-) duccio

guccia ha detto...

Mi sono persa qualche tappa! Parteciperò volentieri a questa campagna elettorale. Gabriele, invece, quel manifesto verde l'ha persino appeso in casa!

flo ha detto...

L'importante è non arrendersi!

giulia ha detto...

Ci manca davvero una sinistra... Lo sbarramento è davvero stato un colpo basso in questo momento.
Speriamo... Giulia

Romina ha detto...

Ora è più che mai necessaria una seria opposizione di sinistra. Seria, vera, autentica, perché la decadenza morale e civile del paese è chiara, almeno per una minoranza pensante e solo per quella. Viste le ultime, orripilanti sortite di questo governo reazionario-fascista (che, non dimentichiamo, piace a buona parte degli italiani, a testimonianza di tante cose), la sinistra deve essere combattiva.
Il Pd è quello che è e ci dispiace; d'altra parte, a differenza degli ammiratori di Berlusconi, pronti a giustificarlo con ridicole arrampicate sugli specchi ogni volta che il loro vate e profeta dice e fa cavolate, fra i simpatizzanti di sinistra c'è anche gente capace di criticare la sinistra stessa: infatti il Pd riceve critiche da suoi potenziali elettori. Questo è profondamente indicativo.
Credo che il Pd perderà ulteriori consensi, ma forse a loro va bene così.