mercoledì 29 ottobre 2008

Consiglio comunale del 28 ottobre 2008


Spettatori presenti: uno
(e poi ci lamentiamo di come siamo governati!)

Le comunicazioni del Sindaco hanno riguardato le celebrazioni per il IV novembre.
Il secondo punto ha riguardato l’approvazione definitiva alla lottizzazione dell’ IP 19 (Borrea – Castel d’Emilio) sul quale abbiamo presentato un emendamento per allargare da uno dei due marciapiedi previsti portandolo da m. 1,00 a m. 1,20 in modo tale da rispettare le norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche.
Un secondo emendamento è stato presentato direttamente dal Sindaco e ha riguardato la rinuncia ad un’area di verde pubblico in cambio della realizzazione di un tratto di un percorso pedonale. Abbiamo ritenuto di poter condividere l’emendamento in quanto l’area verde sarebbe stata poco fruibile essendo in forte pendenza, ma abbiamo chiesto che venisse garantito il rispetto degli standard di legge e che il valore dell’area venisse messo a confronto con il computo metrico dei lavori di realizzazione del percorso pedonale.
Sull’assetto generale della lottizzazione ci siamo astenuti non condividendolo appieno.
Il terzo ed ultimo punto ha trattato ladozione della 2^ variante al piano di lottizzazione della scheda d’ambito IP 13 (Sud Via De Gasperi – Largo I° Maggio).
Anche su questo punto ci siamo astenuti, perché la soluzione proposta non ci convince del tutto.

Quello che ci stupisce (o forse no) è la fretta con cui vengono approvati questi piani di lottizzazione e le relative varianti.
Stavolta un Consiglio comunale è stato addirittura convocato appositamente, ma in pratica non c’è Consiglio che non contempli deliberazioni in tema di urbanistica.
Sarebbe interessante fare una statica per vedere quanti punti all’ordine del giorno in quattro anni e mezzo hanno riguardato questa materia.
Azzardo... Almeno il 50%!!!

11 commenti:

articolo21 ha detto...

Sempre vigile :)

Romina ha detto...

Franca@ Spettatori presenti: uno
(e poi ci lamentiamo di come siamo governati!)


Sono d'accordo con te. Chi è causa del suo mal...

Spesso penso che ci meritiamo tutto.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Anche io essendo in consiglio comunale mi rendo conto di queste situazioni. Qui da me la maggioranza costruirebbe case anche sui fossi.

l'incarcerato ha detto...

Complimenti per il tuo lavoro Franca, fai vedere chi sono i comunisti! ;)

flo ha detto...

E' meglio che non mi esprimo, dalle mie parti non fanno altro che inaugurare cantieri... hanno perfino tagliato alberi secolari, no, non voglio pensarci :(

Tisbe ha detto...

Non te ne lasci sfuggire una cara Franca.

Maurone ha detto...

Che certa politica consideri il territorio come zona di caccia ed affarismi è noto solo a chi ha una concezione onesta dell'amministrazione.
Il problema è la scarsa coscienza collettiva sull'argomento. Quindi bene fai a mostrare questa trasparenza

Oby ha detto...

Vogliamo nome e cognome dell'unico spettatore presente per stringergli al mano!!

guccia ha detto...

Atteggiamenti da certa politica che ci ha governato per troppi decenni. Quanti voti piovono sui cantieri aperti!

fioredicampo ha detto...

Mi complimento con l'unico presente!
Poi magari c'è chi ha il coraggio di lamentarsi.
Ciao

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Uno? Da dargli una medaglia! Sic....

Voglio essere "ottimista" anche qui: io azzardo una percentuale più alta: almeno il 60%.