giovedì 23 ottobre 2008

Un'idea di pace


Emergency ha lanciato l'ennesima iniziativa:
"La nostra idea di pace"


Fino al 22 ottobre con un SMS inviato al 48587 si poteva dare un contributo alla costruzione del Centro pediatrico che Emergency realizzerà a Nyala, in Darfur.
Nyala è abitata da oltre un milione e mezzo di persone, in larga parte profughi in fuga dalla guerra accampati nei 7 campi sorti nei sobborghi della città.
Con questo progetto Emergency assicurerà assistenza sanitaria qualificata e gratuita alla popolazione di un'area vastissima, dando attuazione a un diritto umano fondamentale: il diritto alla salute.
Il Centro pediatrico di Emergency offrirà assistenza sanitaria qualificata e gratuita 24 ore su 24 ai bambini fino ai 14 anni di età per patologie quali malnutrizione, infezioni alle vie respiratorie, malaria, infezioni gastrointestinali ed effettuerà programmi di immunizzazione e attività di educazione igienicosanitaria.
Presso il Centro sarà attivo un ambulatorio per lo screening dei pazienti cardiopatici da trasferire al Centro Salam di Emergency di Khartoum per l'intervento di cardiochirurgia e per il successivo follow-up.

Per maggiori informazioni:
www.lanostraideadipace.org - 02.881881

Arrivo tardi per rilanciare questa specifica iniziativa, ma quello dell'invio di un SMS non è la sola possibilità per poter aiutare questa associazione.

Un altro mondo è possibile.
Associazioni come Emergency lavorano per rendere reale questa possibilità...

18 commenti:

Crocco1830 ha detto...

Un'ottima iniziativa, questa di emergency ed alla quale ho già aderito. Spero che in molti abbiano già dato il loro piccolo contributo e che molti di più continueranno a darlo.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Ho aderito pure io a questa iniziativa.
Un caro saluto

marina ha detto...

Io ce l'ho fatta l'altra sera in extremis.
marina

tommi ha detto...

peccato per il ritardo, senz'altro, vista la tua grande utenza, avresti potuto aumentare il numero di sms inviati dai blogger!
io l'ho inviato! pare che siamo in tanti ad averlo fatto leggendo l'ultima newsletter di emergency.
tommi

il Russo ha detto...

Una gran bella iniziativa alla quale avevo aderito!

Pietro ha detto...

Ottimo, ma non ne sapevo nulla.

Andrew ha detto...

non ho mandato l'sms perchè l'ho saputo tardi.
In ogni caso ennesima grande iniziativa di Emergency di cui io sono un gran sostenitore

flo ha detto...

Sono arrivata tardi...

isline ha detto...

L'operato di Emergency è veramente mirabile! Ma non scordiamoci anche di Medici senza frontiere.

Alessandro Tauro ha detto...

Purtroppo l'ho saputo troppo tardi. Mi spiace perché finora ho sempre colto l'occasione per dare una mano in tutti i modi possibili.
Continuerò comunque a fare del mio meglio per sostenere ogni singolo progetto di Emergency. Sono una delle poche persone, credo, che non vede di fare la dichiarazione dei redditi per donare il mio 5 per mille!!

guccia ha detto...

Mandare soldi ad emergency è assicurare che un altro pezzetto del mondo sia un po' meno peggio

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Avevo letto di questa iniziativa in tempo :-)))

emanuela ha detto...

Avevo aderito anche io, ma fai bene a ricordare che proprio grazie ad associazioni come queste un altro mondo è possibile. Un saluto solidale

Michael Grimaldi ha detto...

Un aiuto doveroso. Gino Strada è un grande. Ha fatto più lui con Emergency, e con le persone grandiose che collaborano con lui, che decine di governi.

l'incarcerato ha detto...

Un abella iniziativa, Gino Strada poi è un vero medico. lui poteva fare la vita come glia ltri suoi colleghi, una vita agiata e invece sgobba nei paesi in guerra e aiuta tutti. Per lui non esistono amici e nemici. Un grande, anche se ogni tanto qualcuno vuole denigrarlo. Ma succede sempre ai migliori...

Punzy ha detto...

veramente un'iniziativa lodevole, come sempre

iggy ha detto...

a dozzine, as always..

Vincenzo ha detto...

Fai bene Franca a sensibilizzarci con queste iniziative....grande coraggio Gino Strada è un mito per me....