mercoledì 13 febbraio 2008

Consiglio comunale del 12 febbraio 2008

Primo Consiglio comunale del 2008: spettatori presenti cinque.

Col primo punto, le comunicazioni del Sindaco, il Consiglio è stato portato a conoscenza dell’approvazione da parte della Giunta della delibera n. 176 del 13/12/2007 con il quale sono stati applicati al bilancio 20.280,00 euro del fondo di riserva.
Il secondo e il terzo punto hanno riguardato l’approvazione dei verbali delle sedute del 29 novembre e del 18 dicembre 2007 su cui non ci sono state contestazioni.
Il quarto punto ha trattato il regolamento per i limiti minimi di versamento e rimborsi, interessi e compensazioni di tributi di competenza comunale i cui punti principali sono i seguenti:
- Tasso interesse: tasso legale vigente di tempo in tempo calcolati giorno per giorno con decorrenza dal giorno in cui sono esigibili (art. 165 legge 296/2006)
- Compensazione: tra tributi diversi solo se della stessa annualità d’imposta e allo stesso soggetto titolare della riscossione; all’interno dello stesso tributo se riferiti ad annualità diverse
- Limiti di versamento e rimborso: € 12,00 tassa rifiuti; € 0,50 tassa rifiuti giornaliera per mercato; € 1,00 tassa occupazione suolo pubblico; € 5,00 ICI; € 1,00 imposta pubblicità; € 0,50 pubbliche affissioni.
Il quinto punto ha apportato modifiche agli artt. 18 e 20 del regolamento per l'applicazione dell’I.C.I. e precisamente:
- l’accertamento dell’imposta avviene entro il 31 dicembre del quinto anno a quello a cui si riferisce l’imposizione (prima si parlava di i termini di legge)
- il rimborso deve essere chiesto entro cinque anni dal giorno del versamento (prima tre anni) e l’ente deve ottemperare entro centottanta giorni (adesso non è previsto).
Il sesto punto si riferiva alla determinazione aliquote I.C.I. 2008 con cui sono state confermate quelle del 2007. Il nostro voto è stato contrario in quanto si trattava di confermare l’aumento fatto nel 2006.
Al settimo punto è stato trattato l’aggiornamento del corrispettivo di cessione delle aree P.I.P. adeguate in una sola volta agli indici dell’inflazione del periodo 1997 – 2007 con un aumento del 22,6%. Anche su questo punto abbiamo espresso un voto contrario.
E’ seguita poi l’approvazione del programma triennale 2008 – 2010 ed elenco annuale 2008 delle opere pubbliche in cui abbiamo contestato la violazione del Regolamento del Consiglio comunale relativamente alla convocazione della 2^ Commissione consiliare, fatto che è stato anche segnalato al Prefetto.
Sull’approvazione del bilancio annuale 2008 e pluriennale 2008 – 2010 abbiamo espresso un voto contrario perché prevedeva l’ennesimo aumento delle tasse comunali. Infatti l’addizionale IRPEF è passata dallo 0,45% allo 0.65%. Questo in pratica era l’ultimo aumento possibile perché negli anni scorsi erano già stati ritoccate le altre imposte e tariffe.
Anche sull’approvazione del programma d’incarichi di studio, di ricerca e di consulenza per l’anno 2008 abbiamo dovuto votare contro perché, secondo noi, la delibera proposta non ha soddisfatto il dettato della legge finanziaria per l’anno 2008 (art. 3, comma 55, legge 244/2007) perché invece di prevedere un programma per gli incarichi esterni si è limitata ad indicare tre possibili campi di applicazione.
Il punto undici, il regolamento comunale in materia di acustica, è stato revocato, ma non sappiamo il perché.
Per quanto riguarda il punto dodici, cioè il piano di lottizzazione scheda d’ambito IP18 (S. Caterina), in Commissione abbiamo proposto alcuni piccoli aggiustamenti (ad esempio di prevedere un passaggio che permettesse di accedere ad un’area pubblica altrimenti interclusa!) e in Consiglio ci siamo espressi favorevolmente.
Il tredicesimo e ultimo punto riguardava l’affidamento ad “Agugliano Servizi” della gestione dei servizi tecnico-amministrativi per conto del Comune. In pratica è stato chiesto al Consiglio di approvare uno schema di contratto per l’affidamento di servizi tecnico-amministrativi senza dire né quali saranno i servizi trasferiti, né la durata del contratto, nè il corrispettivo… Noi abbiamo votato contro, tutti i Consiglieri di maggioranza a favore: giudicate voi!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche se non lasciavo più commenti passavo sempre da qui.
Un saluto
Irlanda

flo ha detto...

Se un giorno ti trasferirai a Terni finalmente saprei chi votare, mi piacerebbe che ci fossero anche qui donne in gamba come te :)

Romina ha detto...

"Sull’approvazione del bilancio annuale 2008 e pluriennale 2008 – 2010 abbiamo espresso un voto contrario perché prevedeva l’ennesimo aumento delle tasse comunali. Infatti l’addizionale IRPEF è passata dallo 0,45% allo 0.65%. Questo in pratica era l’ultimo aumento possibile perché negli anni scorsi erano già stati ritoccate le altre imposte e tariffe".

Il problema è che poi tutti questi aumenti, apparentemente insignificanti, si vanno a sommare a tutti i rincari che ormai sono una costante, a partire dai beni di prima necessità fino ad arrivare alle salatissime bollette di acqua, gas, energia elettrica. Considerando che stipendi e pensioni non aumentano certo allo stesso ritmo, tutti i ritocchi delle tasse verso l'alto, sommati, incidono negativamente sui bilanci di milioni d'italiani.

Anonimo ha detto...

Leggo sempre i tuoi commenti e sbircio nel tuo blog,anche se fino ad ora non ci siamo presentate.Una buona occasione è per dirti che ho firmato per il referendum "Contro la precarietà"

Buonanotte
Cristiana

http://dicolamia.typepad.com

maurob ha detto...

5 spettatori sono già tanti.
Nel mio paese di solito quando vado a vedere ci sono solo io o al massimo un altra persna ...